Allenatori e dintorni

La Società Campodarsego Volley, e la parola società (insieme di più individui) stesso lo conferma, è formata da molte persone a vario titolo, con varie competenze, ruoli e soprattutto lo spirito che unito agli altri contribuisce a formarne l’anima che la caratterizza.
Le diversità, le differenze, le spigolature, le visioni e i multiformi caratteri sono una ricchezza e allo stesso tempo un risorsa da gestire e incanalare verso l’obbiettivo comune: crescere attraverso la pallavolo.
Non sempre ci si riesce, non sempre tutte le tessere del puzzle si incastrano facilmente ed altre volte ancora le strade per opportunità, scelta o necessità si dividono, spesso con rammarico e tristezza dettata da quanto vissuto insieme e dalle esperienze che sono comunque un patrimonio e un tesoro imprescindibile.
Diciamo quindi grazie, grazie ed ancora grazie a Davide Cavinato, Francesco Toffanin, Marco Gallo, Conte Jenny e Christian Rebeschin che non saranno più con noi la prossima stagione.
La loro competenza, dedizione e professionalità corroborate dalla passione autentica riscontrata in palestra, e fuori, ci lasciano un vuoto che speriamo venga colmato in fretta dai sostituti a cui è riservato un compito gravoso a cui sapranno ben rispondere.
Salutiamo commossi e con la morte nel cuore tutti gli atleti che hanno difeso ed attaccato ogni pallone che gli capitava a tiro, decidendo di non proseguire e abbandonare questo sport che ci accomuna.

Alla ripresa della nuova stagione volti nuovi e conosciuti riaccenderanno il nostro sorriso e le nostre speranze.

Buona estate a tutti.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Allenatori e dintorni

  1. Davide scrive:

    Ciao a tutti!
    Preso dall’atavica frenesia che purtroppo attanaglia inesorabilmente i nostri tempi leggo solo ora questo saluto, e volentieri colgo l’occasione per rispondere e ricambiare tutti coloro che non ho potuto salutare di persona dopo la mia dipartita.
    Sono stati tre anni molto intensi, in cui non mi sono fatto mancare nulla: le difficoltà del primo anno in prima squadra, culminato comunque con il raggiungimento dell’obiettivo tecnico, l’euforia per la conquista della prima Coppa Padova della storia del CDS l’anno successivo, la bruciante delusione per l’aver solo sfiorato la promozione diretta in Serie D, il rammarico per la retrocessione della Seconda Divisione dell’ultima stagione, e il girone Primavera con l’Under 16, culminato con l’indimenticabile ottavo di finale a Sarmeola, dopo un torneo condotto sempre al vertice assieme a quella che ora prima era avversaria e ora è diventata la mia nuova squadra.
    Ci sarebbero miliardi di cose da dire, ma l’unica che riesco a dire adesso è GRAZIE. Grazie a tutti coloro, atlete, dirigenti, colleghi, simpatizzanti, a tutti coloro che mi hanno sostenuto (e sono stati tanti), e anche a tutti coloro cui invece non sono mai andato a genio (probabilmente altrettanti), perché tutti sono comunque stati un’occasione per mettermi in discussione e provare a crescere. Per cui ringrazio veramente tutti.
    Spero che nessuno si offenda però se rivolgo un pensiero particolare ad alcune persone che hanno avuto un ruolo fondamentale in questa mia esperienza a CDS:
    – a Piero, insostituibile appoggio tecnico e non solo nei primi due anni in prima squadra;
    – a Filippo, sempre disponibile, attento e pronto a condividere problemi e soprattutto soluzioni;
    – a Chetti, factotum e nume tutelare di tutto il Campodarsego Volley;
    – a Gigio, per le interminabili chiaccherate notturne post partita parlando di volley a 360°;
    – al Presidente Bepi Costa, che non mi ha mai fatto mancare la sua vicinanza la sua presenza rassicurante;
    – a Valerio, formidabile compagno di mille battaglie nelle ultime due stagioni. Molto più che un secondo allenatore;
    – infine a Monica, dirigente dei due anni in prima squadra,a cui devo in primis la mia permanenza al Campodarsego Volley nelle stagioni successive.
    Come detto prima però, intendo raccogliere in un ideale abbraccio tutti, ma veramente tutti (Marino, Maurizio, la Betty, Mario… siete veramente tantissimi), e vi faccio il mio migliore in bocca al lupo per le stagioni a venire, in cui vi auguro ogni migliore soddisfazione dal punto di vista sportivo…TRANNE QUANDO CI REINCONTREREMO DA AVVERSARI, OVVIAMENTE 🙂
    Di nuovo, ciao a tutti! Un abbraccio.

    Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.